Giamaica, l’isola del sole

Gli Arawak, prima popolazione amerinda a stabilirsi su quest’isola delle Grandi Antille, nel Mar dei Caraibi, la chiamarono Xaymaca, terra del legno e dell’acqua o, secondo altre fonti, terra delle primavere. Molti anni dopo, Harry Belafonte, il re della musica calypso di origini giamaicane, la ribattezzò “isola del sole”.

Ma ogni viaggiatore che sceglie la Giamaica come meta di viaggio le attribuirà un appellativo diverso nel tentativo di racchiudere in poche parole la sua bellezza. Una bellezza che si mostra in tutta la sua esoticità sulle assolate spiagge caraibiche, si diffonde sulle note della musica reggae – sottofondo di ogni momento della giornata – e si sprigiona di notte quando l’energia vitale dell’isola raggiunge i luoghi in cui si festeggia e si balla sotto la luna. Poi comincia un nuovo giorno, il sole torna ad abbracciare la Giamaica e a riscaldare la sua gente e i suoi ospiti. E un sorriso di gratitudine sorge sulla bocca di tutti.